#ConDividiamo: la porta aperta di Matteo e Erika

matteo_alla festa GIM
Erika, Matteo e Nicolas a una festa del gruppo di impegno missionario locale

Erika e Matteo sognavano una famiglia accogliente, e una porta di casa sempre aperta per chi avesse bisogno, già prima di sposarsi. Le occasioni non sono mancate loro, e i buoni propositi non si sono scontrati con la paura che a volte fa fare un passo indietro.

La loro porta si è aperta, poco dopo essersi sposati, a un adolescente che aveva bisogno di un affido familiare temporaneo e urgente. Ed è sempre stata aperta anche per una ragazza che era già stata in affido in casa dei genitori di Erika e che, raggiunta la maggiore età, ha chiesto di poter continuare ad avere una stanza “d’appoggio” vicino a loro. Continua a leggere

Annunci

Cirimido: bilanci familiari giusti e solidali

cirimido appianoSi terrà venerdì 10 aprile, alle ore 21, al Cineteatro dell’oratorio San Giovanni Bosco di Cirimido (via XX Settembre 11) un incontro sul tema “Bilancio familiare secondo criteri di giustizia ed acquisti solidali”.

A raccontarsi saranno le famiglie del gruppo che fa riferimento alla campagna Bilanci di giustizia. Le famiglie porteranno la loro esperienza quotidiana tra spese “corrette” e scelte di rinunciare ad acquisti inutili o eticamente iniqui nei confronti dei produttori. Continua a leggere

Cesano Boscone: la spesa di Giovanni al supermercato solidale

emporio
L’Emporio della solidarietà di Cesano Boscone

Giovanni ha trentadue anni, una bimba di tre, una moglie e nessun lavoro.

Lo aveva, fino a qualche tempo fa: faceva il muratore. Ma poi, come tanti, tantissimi, lo ha perso – manco a dirlo – a causa della crisi. Il suo era l’unico reddito familiare e senza stipendio la famiglia di Giovanni non è riuscita più a pagare l’affitto, le bollette, a volte nemmeno la spesa per mangiare. Continua a leggere

La spesa buona, vicina e solidale: il Gruppo di acquisto delle famiglie di Novate

WP_20150317_20_08_33_Pro
Una consegna della spesa del Gas di Novate

Paolo, da dieci anni, ormai al supermercato ci va pochissimo.

La verdura la compra da un contadino di Vimercate. Il formaggio direttamente da un caseificio del bresciano. Per la carne si rivolge agli allevatori del Parco Sud di Milano. Mentre arance e olio li fa arrivare da un produttore siciliano. E con alcuni di loro, dopo tanti anni, il rapporto non è più solo quello tra venditore e cliente, ma c’è una relazione di fiducia, di collaborazione, con alcuni anche di amicizia.

Ma la famiglia di Paolo non è l’unica ad aver fatto questa strana scelta. A Novate Milanese, insieme a lui, sono sessanta le famiglie che da tempo si sono organizzate in un gruppo e scelgono da chi comprare e cosa. C’è chi si occupa della frutta e della verdura, chi della carne, chi della pasta e, ciascuno per il settore che gli è affidato, si occupa di contattare i fornitori, inoltrare gli ordini, distribuire poi le spese fatte. Continua a leggere