Destino sociale per l’Edicola Caritas

L'esterno dell'Edicola
L’esterno dell’Edicola

È ancora in fase di definizione il destino finale dell’Edicola della Caritas, che è stata progettata apposta per vivere sei mesi sul decumano e rinnovarsi a nuova destinazione altrove. Quello che è certo è che si tratterà di una nuova vita a scopo sociale.

La struttura, progettata dallo studio milanese di architetti Piuarch, è composta da moduli che possono essere facilmente riadattati.

L’Edicola è agile e leggera e secondo Luciano Gualzetti, vicedirettore di Caritas Ambrosiana, è ideale per essere utilizzata all’interno di mostre, esposizioni o fiere: «Ci sono arrivate diverse proposte, dal Nord al Sud Italia,  e le stiamo valutando: in queste settimane prenderemo la decisione finale».

Annunci