«Liberare l’umanità dalla fame»: il messaggio del Papa alla Fao

papa_francesco1 USA«È ancora possibile concepire una società in cui le risorse sono nelle mani di pochi e i meno privilegiati sono costretti a raccogliere solo le briciole?».

Una «importante domanda da porre» secondo papa Francesco, che è tornato a porre l’attenzione sul tema proprio oggi 16 ottobre nel messaggio che ha inviato alla Fao in occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione.

Una questione, questa della disparità nella distribuzione della ricchezza, molto cara anche alla Caritas, che vi ha dedicato una installazione – molto apprezzata dai grandi e dai bambini – dentro all’Edicola in Expo: una torre fatta con 240mila monetine da uno e da cinque centesimi.

Vedi il video di presentazione:

«Sempre di più la disuguaglianza è l’effetto di quella cultura che scarta ed esclude tanti nostri fratelli e sorelle dalla vita sociale – ha scritto il Pontefice. E ancora – Liberare l’umanità dalla fame è obiettivo improrogabile, che va perseguito con rinnovata volontà in un mondo dove cresce il divario nei livelli di benessere, nei redditi, nei consumi, nell’accesso all’assistenza sanitaria, nell’istruzione e per quanto concerne una maggiore speranza di vita».

Nelle stesse ore, a Expo 2015 è stata presentata al segretario generale dell’Onu Ban Ki Moon la Carta di Milano, documento “eredità” dell’esposizione universale sul tema “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, firmata da diversi governi e istituzioni (Qui il commento di Caritas Internationalis alla Carta di Milano).

Leggi sul sito expoholysee.org l’articolo intero dedicato al messaggio del Papa alla Fao

Annunci