«Caritas è stata coscienza critica, i volontari una viva testimonianza». Il grazie di Michel Roy

IMG_20151017_130908«Siamo alla fine di un’Expo in cui abbiamo scelto di essere presenti a causa del titolo “Nutrire il pianeta”.
È una bella fiera in cui si parla di cibo, si vede cibo, si può mangiare cibo.
E in cui Santa Sede e Caritas sono riusciti ad essere coscienza critica: non molti altri hanno parlato di sradicare la fame.

Se oggi ci sono padiglioni con 5 ore di coda, forse i 200mila visitatori dell’edicola Caritas non sembrano un numero grandissimo. Ma ciascuno è stato accolto, c’è stata una relazione: essere presenti con la gente e accompagnarla è la nostra specificità».

Michel Roy, segretario generale di Caritas Internationalis, ha colto l’occasione del convegno al convegno “Diritto al cibo. Interventi di prossimità e azioni di advocacy” che si è tenuto nei giorni scorsi in Expo e nel corso del quale è stato presentato il Rapporto Caritas 2015 “Povertà plurali”, per chiudere simbolicamente la presenta della Caritas in Expo. Continua a leggere

Da Roma a Parigi, i pellegrini per la terra fanno tappa a Expo

wpid-wp-1445624170143.jpeg

Hanno fatto tappa anche all’Edicola Caritas i pellegrini contro il cambiamento climatico in marcia verso Parigi.

Una ventina di persone, delegazione della carovana di “Una Terra, Una Famiglia Umana. In cammino verso Parigi”, partita il 30 settembre da piazza San Pietro, con la benedizione di Papa Francesco, e composta da pellegrini dai 19 ai 69 anni provenienti da Filippine, Stati Uniti, Inghilterra, Francia, Germania e altri paesi, stanno percorrendo oltre 1200 chilometri nella penisola in 27 tappe, a piedi e con mezzi pubblici, sino ad Aosta per poi passare in Svizzera, a Ginevra, il prossimo 2 novembre, e arrivare infine a Parigi dove si svolgerà, a partire dal 30 novembre, la XXI Conferenza delle Nazioni Unite sul Clima.

Si tratta di una iniziativa di The People’s Pilgrimage, il movimento interreligioso coordinato da Yeb Sano, alto funzionario del Ministero dell’Ambiente della Repubblica delle Filippine e sostenuto in Italia da FOCSIV, Federazione degli Organismi Cristiani Servizio Internazionale Volontario, che annovera 73 Organizzazioni attive in oltre 80 paesi del mondo.

wpid-wp-1445624169891.jpegVenerdì scorso i pellegrini hanno raggiunto Milano e hanno scelto di portare il loro messaggio anche all’Expo, fermandosi all’Edicola Caritas, a Cascina Triulza, e nei padiglioni di Slow Food e Coldiretti. Continua a leggere

#LaudatoSi | Chiude Expo, a noi il dovere di tutelare la terra e garantirne la fertilità per le generazioni future

Chiude oggi l’Esposizione Universale di Milano, dopo sei mesi. In questo tempo noi abbiamo voluto accompagnare la riflessione anche con una campagna online che aiutasse a riflettere sui messaggi – strettamente connessi al tema dell’Expo – lanciati da Papa Francesco nella sua enciclica Laudato Si’, una campagna che concludiamo oggi insieme alla chiusura di Expo Milano 2015.

giorno13_Ferran-Paredes-Rubio24_social

Continua a leggere

Cibo per tutti. Racconti dal mare di Haiti

“Oggi pesce”.

Con questa immagine Stefania Casturà, ventottenne ricercatrice di mercato, che si è laureata con una tesi sulla povertà multidimensionale, ha vinto il concorso fotografico indetto da Caritas tra i ragazzi che hanno partecipato ai Cantieri della solidarietà 2015 per la categoria “Cibo per tutti”.

Questa è stata per lei la seconda estate passata ad Haiti e questo scatto è anche l’occasione per raccontarci qualcosa di un paese, e di un popolo, che non ha la garanzia di avere, domani, qualcosa da mangiare.

Stefania Casturà - "Oggi pesce" - categoria "Cibo per tutti"
Stefania Casturà – “Oggi pesce” – categoria “Cibo per tutti”

Continua a leggere

La Cena Sospesa, versione milanese della tradizione del caffè napoletano.

Cena_sospesa_346x458«Mi piacerebbe che Expo lasciasse, tra i tanti segni possibili, come eredità spirituale in particolare alla città di Milano una nuova sensibilità, ad esempio, la consapevolezza diffusa tra i cittadini che mentre qualcuno è sazio, c’è chi ha fame».

Sono le parole, pronunciate in uno dei tanti incontri preparatori, alla vigilia dell’Esposizione Universale, da monsignor Erminio De Scalzi, vescovo ambrosiano incaricato dal cardinale Scola di seguire gli eventi e le iniziative speciali nella Diocesi di Milano.

Ricordando proprio quelle parole è nata Cena sospesa. L’obiettivo di questa semplice iniziativa, realizzata da Caritas Ambrosiana con la collaborazione della Camera di Commercio e le organizzazioni di categoria dei pubblici esercizi, era proprio quello di promuovere, con il pretesto di un’esposizione ambiziosa legata ai temi planetari dell’alimentazione e del diritto al cibo, almeno nelle dimensione cittadina proprio una nuova sensibilità appunto: l’abitudine cioè di ricordarsi, mentre ci si concede, magari con gli amici, il piacere della tavola in un bel locale, anche di chi a quella tavola non c’è.

In fondo Cena Sospesa, rivisitando in chiave ambrosiana la tradizione napoletana del caffè sospeso, vuole essere soltanto un gesto semplice e discreto di generosità. Continua a leggere

La pioggia e una barba bianca. Haiti nel cuore di Matteo

Lui, lei, l’altro.

Matteo Passafaro, perito industriale 25enne di Casorezzo, in provincia di Milano, da due estati sceglie delle “vacanze speciali”: l’anno scorso in Moldova, questa volta ad Haiti.
Durante l’anno lavora in uno studio di ingegneria elettrica come progettista elettrico, ma ha la passione della fotografia. E con due scatti ci racconta qualcosa della sua esperienza ad Haiti, con i Cantieri della solidarietà di Caritas Ambrosiana.

Poi c’è lei, quella nella foto, sotto la pioggia. Si chiama Marta Aspesi, ed è stata la coordinatrice del Cantiere ad Haiti.

Laudato sì - Passafaro Matteo - La plie
Matteo Passafaro – La plie (La pioggia) – categoria “Laudato si”

Continua a leggere