Al Refettorio Ambrosiano anche la cuoca di Barack Obama, Cristeta Comerford

Cristeta Comerford
Cristeta Comerford, a capo della cucina della Casa Bianca

Cristeta Comerford è l’executive chef del presidente degli Usa dal 2005, quando fu scelta dall’allora First Lady Laura Bush, anche se era già in servizio nelle cucine presidenziali da una decina d’anni. E dal 2008 è a capo della cucina della famiglia Obama.

È la prima donna a ricoprire questo ruolo alla Casa Bianca, e anche la prima asiatica: è nata infatti 53 anni fa a Manila, nelle Filippine.

Ha cucinato al Refettorio Ambrosiano domenica, insieme ai colleghi del Club des Chefs des Chefs.

«Cucinare al Refettorio è un’esperienza molto particolare e allo stesso tempo familiare. Perché la scelta del menu si fa come nelle nostre case: aprendo il frigorifero e vedendo cosa c’è a disposizione. Tutti, in famiglia, cerchiamo di recuperare gli avanzi, piuttosto che buttarli via. Qui al refettorio accade la stessa cosa, si lotta contro lo spreco».

In team con il collega francese, ha cucinato «una sorta di caponata rivisitata. Alla Casa Bianca cerchiamo di proporre diverse cucine del mondo, e quella italiana non manca. Quindi conoscevo già il piatto, lo avevo già cucinato».

È stato anche «sorprendente – ci ha detto – arrivare a cucinare in questo bellissimo posto. Mi è piaciuta soprattutto l’idea di poter preparare da mangiare per le persone più povere».

Annunci