La maestra del centro estivo: «Vogliamo vedere come siamo raccontati nel mondo»

I bimbi del centro estivo dell'istituto padre Beccaro di Milano
I bimbi del centro estivo dell’istituto padre Beccaro di Milano

Camilla Nicolini è una maestra dell’istituto padre Beccaro di Milano.
Accompagna un gruppo di piccolini di prima e seconda elementare in giro per i padiglioni di Expo, in una calda giornata estiva.
Per oggi, lei e le altre insegnanti hanno scelto questa gita per i bambini che stanno frequentando il centro estivo che la scuola ha organizzato dopo la fine delle lezioni.

«Ero molto interessata a portarli proprio qui, per vedere come il Vaticano avesse deciso di affrontare il tema di Expo – ci spiega. – D’altronde i genitori di questi bambini hanno scelto per loro una scuola cattolica, e a noi sembra corretto rispettare questo orientamento anche nelle attività fuori dalla classe, facendo vedere ai ragazzi anche come veniamo rappresentati noi cattolici nel mondo».


La guida del padiglione che li ha accompagnati a comprendere il percorso proposto ha parlato anche di condivisione. «E ne sono contenta, sono i temi che noi cerchiamo di toccare tutti i giorni, a scuola», prosegue la maestra.

E poi indica una suora, presente nel gruppo, che sta parlando con alcuni bambini del tavolo interattivo. «È suor Flores – ci racconta – è con la nostra scuola da tanto tempo, da quando l’istituto era ancora dei frati cappuccini. Negli anni ha continuato a stare con noi, da volontaria, e per i bambini è una presenza educativa e familiare. Siamo felici che oggi sia venuta con noi in Expo».

Annunci