#LaudatoSi | Accesso all’acqua potabile è un diritto umano

«Mentre la qualità dell’acqua disponibile peggiore costantemente, in alcuni luoghi avanza la tendenza a privatizzare questa risorsa scarsa, trasformata in merce soggetta alle leggi del mercato. In realtà, l’accesso all’acqua potabile e sicura è un diritto umano essenziale, fondamentale e universale, perché determina la sopravvivenza delle persone, e per questo è condizione per l’esercizio degli altri diritti umani. Questo mondo ha un grave debito sociale verso i poveri che non hanno accesso all’acqua potabile, perché ciò significa negare ad essi il diritto alla vita radicato nella loro inalienabile dignità».

«Laudato si’» – Enciclica di Papa Francesco

Foto: Annamaria Perini
Foto: Annamaria Perini

L’immagine che accompagna il passaggio dell’Enciclica di Papa Francesco Laudato Si’ fa parte della parete fotografica del padiglione della Santa Sede: un’onda fotografica che rappresenta la fame dell’uomo, materiale e spirituale, le ferite del corpo, del cuore, della mente, del creato.

Martedì 30 giugno, in Expo,
la presentazione dell’Enciclica.
Leggi qui il programma

Annunci