Francesca, la guida dei francescani alla Caritas

IMG_20150509_121729_kindlephoto-478240523Francesca è una Terziaria Francescana.

Ma è anche una guida turistica.

Ed è anche una lettrice di Scarp de tenis, il magazine di strada della Caritas Ambrosiana.

Tante cose l’hanno portata qui oggi, all’inaugurazione dell’Edicola di Caritas Internationalis in Expo 2015.

La curiosità, sicuramente.

E poi l’esigenza di prepararsi, di vedere il sito dell’Esposizione Universale per poter poi accompagnare i visitatori.

«A fine mese tornerò con un gruppo di sacerdoti francescano, che fanno parte della Commissione nazionale per la salvaguardia del creato». E l’Edicola Caritas sarà sicuramente inserita nel percorso che faranno.

«Oltre alla Caritas, visiteremo il padiglione della Santa Sede, che tratta proprio questa attenzione al creato, e i cluster tematici, soprattutto quelli del cacao e del caffè, perché ci sembrano un bell’esperimento di inclusione democratica di quei Paesi che altrimenti non avrebbero potuto permettersi la partecipazione».

IMG_20150509_122647Francesca è rimasta colpita dall’opera di Wolf Vostell, Energia 1973, che rappresenta una Cadillac, simbolo del consumismo, cinta da pagnotte avvolte nei giornali, che rappresentano invece il bisogno più vero dell’uomo, il nutrimento fisico e spirituale.

Nell’installazione qui, oggi, a Expo, il giornale che è stato scelto per avvolgere i pani è proprio Scarp de tenis.

«Conoscevo già questo gruppo di artisti e mi piace molto questo tipo di lavoro. È singolare – ci dice Francesca a conclusione della sua visita – come una installazione possa ricreare la realtà».

Annunci