La coscienza critica di Expo in Expo: ecco come sarà la presenza di Caritas

Presentazione ufficiale, oggi, dell’Edicola: lo spazio dedicato con cui Caritas Internationalis sarà fisicamente in Expo.

Il visitatore che entrerà in Expo si troverà davanti l’Edicola, è uno spazio diverso dai padiglioni degli stati: sarà un centro di attenzione, un luogo dove la gente si ritrova, uno spazio condiviso.

twitter1

Al centro dell’Edicola un’opera d’arte: Energia 1973, installazione realizzata dall’artista tedesco Wolf Vostell, in prestito dal Museo Vostell Malpartida della regione dell’Estremadura in Spagna.

twitter 4

A spiegare il perché della presenza di Caritas all’Expo è stato Michel Roy, il segretario generale di Caritas Internationalis:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

twitter 2 twitter 3

Ma la Caritas non sta lavorando a Expo solo da ora: da due anni è impegnata in tutto il mondo a chiedere fortemente ai governi che venga riconosciuto il diritto al cibo per tutti, tramite la campagna One human family, Food for all.

In diocesi di Milano molte sono le iniziative in questo senso organizzate nelle scuole, nelle parrocchie, negli oratori. Qui la mappa che le localizza.

(Leggi anche la storia di Irene, che gira le scuole del Lecchese per parlare ai bambini di diritto al cibo)

Le ha presentate Luciano Gualzetti, vicedirettore di Caritas Ambrosiana, oltre che vice commissario del padiglione della Santa Sede in Expo:

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Una delle tappe del percorso proposto da Caritas all’interno dell’Edicola porterà il visitatore a riflettere su alcune parole chiave.

Alcuni studenti dell’Università Cattolica, guidati dalla professoressa Nicoletta Vittadini, hanno analizzato l’uso e la frequenza di queste keywords in rete nel mese di marzo 2015:

tag cloud

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

E per tutte le info complete, sul sito di Caritas Ambrosiana tutto il materiale relativo alla cartella stampa.

Annunci