Pioltello: tre fratelli testimonial della speranza di farcela

Volontari Granello e furgone
Volontari della Caritas di Pioltello

Mohammed, Kaled e Atif sono tre fratelli. Vivono con le loro famiglie – numerose, hanno tre, quattro figli ciascuno – a Pioltello, comune della periferia di Milano ad alto tasso di immigrazione.

Qui, su quarantamila abitanti, novemila sono stranieri. Come i tre fratelli, d’altronde, che hanno origine egiziana.

Tutto andava bene fino a prima della crisi economica, tutti e tre avevano un lavoro, uno come falegname, uno come imbianchino, l’altro come muratore.

Poi però la carenza di lavoro si è abbattuta anche su di loro, e ad andare in crisi non è stato solo il bilancio di una famiglia, ma di tutte e tre. Se a mancare fosse stato solo il reddito di uno, gli altri due sarebbero stati pronti ad aiutarlo, ma così neppure la rete familiare ha potuto nulla. Su di loro si è abbattuta anche la scure dello sfratto e hanno perso la casa.

È stato allora che in soccorso è arrivata la Caritas cittadina, che già conosceva le tre famiglie per qualche aiuto occasionale.

L’opportunità è stata data tramite l’Associazione Granello di Senape, che unisce le offerte di chi è alla ricerca di un lavoro e alcune famiglie che richiedono piccoli servizi come imbiancature, pulizie, manutenzioni.

Sono lavori piccoli, temporanei, retribuiti coi voucher Inps, ma che danno un attimo di respiro e, soprattutto, tengono viva la speranza.

«L’anno scorso abbiamo garantito 1200 ore di lavoro totali a circa quaranta lavoratori e lavoratrici, per lo più stranieri – dicono i responsabili della Granello di Senape. – Questi interventi sono importanti perché sono lavoro, non elemosina. Anche se sono occasioni saltuarie, contribuiscono a far quadrare i conti e danno la speranza che si possa farcela».

Per i tre fratelli egiziani i lavori con la Granello di Senape sono andati bene, e ora l’associazione ha presentato le loro candidature per un’assunzione ad alcune aziende della zona.

A Pioltello il 12 aprile prossimo si terrà una delle Feste delle Famiglie “#condividiamo Expo 2015”. Tra i protagonisti ci saranno anche Mohammed, Kaled e Atif che racconteranno la propria esperienza e saranno tra i “testimonial” della Granello di Senape.

Raccontate anche voi la vostra festa in piazza del 12 aprile sui social network utilizzando l’hashtag ufficiale #condividiamo

Annunci