La coscienza critica di Expo in Expo: ecco come sarà la presenza di Caritas

Presentazione ufficiale, oggi, dell’Edicola: lo spazio dedicato con cui Caritas Internationalis sarà fisicamente in Expo.

Il visitatore che entrerà in Expo si troverà davanti l’Edicola, è uno spazio diverso dai padiglioni degli stati: sarà un centro di attenzione, un luogo dove la gente si ritrova, uno spazio condiviso.

twitter1 Continua a leggere

Annunci

Trezzano: la fabbrica autogestita che punta sull’ambiente e sull’economia solidale

rimaflow
Foto Ri-Maflow

Questa è una storia che può essere raccontata in tanti modi.

Il primo parla di speculazioni finanziarie, e guarda alla vicenda della Maflow, la ex multinazionale nata negli anni Settanta a Trezzano sul Naviglio, alle porte di Milano, che per decenni ha visto centinaia di lavoratori  produrre impianti e componenti ad alta tecnologia per automobili. Una multinazionale che, dopo passaggi di proprietà a società straniere e varie vicende controverse, è stata chiusa a causa di manovre finanziarie e della delocalizzazione all’estero. Continua a leggere

Dal Sudamerica a via Padova, la filiera del caffè “corretto”

IMG_2523Juana vive nel piccolo villaggio di San Gaspar Chajul, in Guatemala. Lavora in una piantagione, e come i suoi antenati Maya crede che la terra vada rispettata, che si vive insieme alla terra, alla natura, non sulle sue spalle.

Mauro vive in provincia di Lecco, sta sulla sedia a rotelle, e al momento è impiegato in una cooperativa che confeziona capsule – in materiale completamente riciclabile – per le macchinette del caffè.

Marco risponde al telefono di un call center, e riceve gli ordini dei clienti, li registra, li processa. Lui, invece, sta nel carcere di Opera, è detenuto, ma i clienti dall’altra parte del telefono non lo sanno. Continua a leggere

Cesano Boscone: la spesa di Giovanni al supermercato solidale

emporio
L’Emporio della solidarietà di Cesano Boscone

Giovanni ha trentadue anni, una bimba di tre, una moglie e nessun lavoro.

Lo aveva, fino a qualche tempo fa: faceva il muratore. Ma poi, come tanti, tantissimi, lo ha perso – manco a dirlo – a causa della crisi. Il suo era l’unico reddito familiare e senza stipendio la famiglia di Giovanni non è riuscita più a pagare l’affitto, le bollette, a volte nemmeno la spesa per mangiare. Continua a leggere

Esquilio: al lavoro per creare lavoro e combattere la crisi

Al lavoro alla Caritas di Pioltello. Al centro Esquilio Galimberti
Al lavoro alla Caritas di Pioltello. Al centro Esquilio Galimberti

Esquilio lavorava in banca fino a sei anni fa. Faceva il dirigente del personale. Poi la scelta di abbandonare il lavoro dopo trentacinque anni di attività.

«E adesso cosa fa?», chiediamo.

«Adesso lavoro come un matto!», risponde lui con foga. Per la Caritas di Pioltello – specifica – dove abita con la moglie e i due figli, di 29 e 25 anni.  Continua a leggere